Formazione liceale

La Finalità educativa che il Liceo intende condividere con tutta la scuola italiana, in conformità con il dettato costituzionale, è la formazione unitaria della persona e del cittadino attraverso lo sviluppo di capacità critiche.

La formazione liceale si caratterizza per l'apertura ai diversi saperi, considerati nella loro dimensione teorica e storica. Essa mira ad integrare le varie aree disciplinari, superando la tradizionale contrapposizione fra le "due culture": umanistica e scientifica. La lettura diretta dei testi letterari, lo studio del pensiero filosofico e scientifico costituiscono un patrimonio prezioso per chiunque voglia non solo comprendere, ma anche interagire con una realtà complessa. Affrontando i nuclei essenziali delle singole discipline, i fondamenti e le procedure, rilevandone le analogie con le altre forme di sapere, la formazione liceale non ha per obiettivo di fornire una preparazione specialistica; intende invece assolvere ad una funzione che è educativa ed insieme culturale. Da un lato essa stimola la curiosità intellettuale, la riflessione sulle visioni del mondo e i sistemi di significato, la formazione di convinzioni personali, libere e responsabili; dall'altro permette di acquisire metodi di studio, abilità logiche e linguistiche, quadri culturali di riferimento, strumenti di analisi, di interpretazione e di giudizio. Tali competenze hanno una valenza formativa generale, in quanto potenziano l'autonomia critica, favorendo un rapporto creativo e costruttivo con la sempre crescente complessità del reale.

Le finalità del primo biennio sono volte a garantire il raggiungimento di una soglia equivalente di conoscenze, abilità e competenze al termine dell’obbligo di istruzione nell’intero sistema formativo, nella salvaguardia dell’identità di ogni specifico percorso.

Il secondo biennio è finalizzato all’approfondimento e allo sviluppo delle conoscenze e delle abilità e alla maturazione delle competenze caratterizzanti il liceo scientifico.

Nel quinto anno si persegue la piena realizzazione del profilo educativo, culturale e professionale dello studente.

Successo formativo

La scuola riconosce il diritto dello studente a essere soggetto dell'educazione e realizza un'attività educativa che si propone di stimolarne la crescita umana, civile e culturale; è giusto sottolineare l'importanza di tale meta e la delicatezza dei processi da essa implicati. Per questo è essenziale realizzare nella scuola un clima favorevole, basato sulla condivisione delle finalità educative e sulla collaborazione attiva .

La costruzione di un clima educativo richiede in particolar modo una reciproca assunzione di responsabilità tra chi più direttamente è coinvolto nel processo formativo scolastico: gli insegnanti, che attraverso il loro impegno professionale si occupano di favorire il processo educativo e forniscono strumenti per una seria formazione scolastica e lo studente, il cui diritto a imparare si coniuga direttamente con il dovere di garantire un adeguato impegno ad apprendere.

Questa indispensabile assunzione di responsabilità rende lo studente "soggetto" attivo della sua crescita. Su questa base, improntata ai valori della consapevolezza e della reciproca responsabilità, si può costruire un patto formativo efficace.

L’istituto promuove dunque la realizzazione di un ambiente di apprendimento inclusivo che possa valorizzare tutti gli alunni, qualunque sia la loro condizione personale e sociale attraverso l’attuazione di percorsi che tengano conto delle specifiche esigenze educative, di studio, abilità logiche e linguistiche, quadri culturali di riferimento, strumenti di analisi, di interpretazione e di giudizio. Tali competenze hanno una valenza formativa generale, in quanto potenziano l'autonomia critica, favorendo un rapporto creativo e costruttivo con la sempre crescente complessità del reale.

Notizie

Sospensione supporto pomeridiano

19 Ott, 2018

Il giorno venerdì 26 ottobre i corsi di recupero e gli sportelli di supporto…

Progetti Miur a sostegno dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione” in collaborazione con il Parlamento

18 Ott, 2018

 Il Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Senato della…

Juvenes Translatores

14 Ott, 2018

Dodicesima edizione del concorso Juvenes Translatores, 2018-2019

Le scuole…

Iniziative della Regione Lazio per l’anno scolastico 2018/2019

11 Ott, 2018

Per la Regione Lazio è molto importante, alla luce dei positivi risultati raggiunti,…

Concorso nazionale "Premio Giovanni Grillo"

10 Ott, 2018

Il concorso indetto dalla Fondazione Premio Giovanni Grillo, quale premio alla…

Marcia della pace da Perugia ad Assisi

08 Ott, 2018

I ragazzi del liceo scientifico Ruffini di Viterbo, classi 3D  e  3A Sportivo,…

Concorso nazionale "I linguaggi dell'immaginario per la Scuola" III^ Edizione

08 Ott, 2018

Si trasmettono in allegato la Nota e il Regolamento del Concorso di cui all'oggetto,…

Ludovica Delfino campionessa del mondo di pattinaggio artistico

07 Ott, 2018

Ex studentessa del liceo Ruffini, campionessa mondiale di pattinaggio artistico.

La…

Premio Letterario – Fotografico OLTRE LE NUVOLE

03 Ott, 2018

L’Associazione Arma Aeronautica sezione di Ascoli Piceno, indice il Premio…

9° Campionato mondiale JSKA

01 Ott, 2018

Gli atleti italiani Matteo Plantera e Mastromichele Walter, rispettivamente delle…

Trofeo Italia Cagliari Under 15

30 Set, 2018

Ennesimo ORO per Sara Corbo, studentessa della classe 2A  indirizzo sportivo;…

Concorso nazionale TEDxYouth@Roma

30 Set, 2018

(scadenza 3/12/2018) Il MIUR e TED promuovono, anche per il corrente anno…

URP

Liceo Scientifico Statale "Paolo Ruffini"
Piazza Dante Alighieri, 13 Viterbo
Orario apertura al pubblico
Tel: 0761340694
PEO: vtps010006@istruzione.it
PEC: vtps010006@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. vtps010006
Cod. Fisc. 80015790563
Fatt. Elett. UF3VH0
Coordinate bancarie e postali